Scelgo la marca di gomme occidentale o orientale?

                                                  marchi di gomme in vendita da gomme papa roma                 pirelli,,gooddride,nexen.firestone,yokohama,verdestein,michelin,riken.kenda,kleber,hankook,ttres.barum

 

Penso che, tutti, prima o poi si pongano la domanda.. per la mia vettura scelgo la marca di gomme occidentale o orientale? La prima idea che viene in mente, sentendo parlare di gomme orientali…e sopratutto delle cinesi , è sicuramente la scarsa qualità  non in grado di fornire la performance attesa e tipicha dei brand occidentali più noti. Ma sarà vero che le occidentali, in assoluto sono migliori delle orientali? Sicuramente è vero che alcuni produttori dell’estremo oriente, (ma credo come dice un vecchio proverbio….tutto il mondo è paese) non offrano buoni articoli. Ma è altrettanto corretto affermare la grande qualità di alcuni di loro. Alcuni brand tra i più noti e diffusi, grazie agli standard elevati e al serio rispetto dei criteri per l’ottenimento della marchiatura CE, propongono caratteristiche di durata, resistenza,  frenata eccellente e la flessibilità di farne uso su più terreni, anche in differenti condizioni. Uno  di questi…ed è solo un esempio… è “Hankook” uno dei primi produttori mondiali come  dimostra la ricerca pubblicata da Pneus News

Infatti i prezzi contenuti, certamente non stracciati, sono in alcuni casi legati a condizioni più vantaggiose,ma non alla rinuncia di rtarget=”_blankicerca e sviluppo e all’uso delle migliori e più moderne tecnologie. E ad assicurarlo sono i test su strada realizzati dagli esperti di vari paesi. Ci sono marchi orientali premiati più volte per le loro grandi prestazioni su strada, e sono concepiti secondo disegni e requisiti europei.

I grandi brand occidentali in oriente
Per definire quindi quali sono le migliori marche di pneumatici occidentali od orientali che siano, bisogna fare una serie di considerazioni, a partire dal significato di gomme prodotte in in oriente. Infatti sul mercato mondiale  appaiono grandi brand occidentali con stabilimenti nei paesi orientali, quindi il progetto deriva da tecnici esperti europei e americani. In altri casi ci sono piccoli produttori orientali che realizzano per conto di differenti brand. Infine ci sono le aziende locali, divise tra emergenti e a basso costo.

Fatte queste distinzioni possiamo dire che: la maggior parte delle imprese sono rappresentate da chi ha studiato, approfondito e imparato come fornire elementi di elevata qualità al mercato, ma ci sono fabbriche intenzionate a vendere articoli con prezzi bassi con risparmi ottenuti dai materiali e dalle modalità di realizzazione; ma che non otterranno mai la marchiatura CE.  Oltre ai produttori ,anche i rivenditori tengono alla legalità. Se ci fossero in commercio degli pneumatici non dotati di marchiatura CE verrebbero immediatamente sequestrati e i commercianti riceverebbero pesanti sanzioni, quindi le gomme messe a disposizione degli acquirenti sono certamente a norma di legge,anche se fabbricate in oriente.

La sicurezza non è avere una gomma “occidentale o orientale”

la domanda che devi porti è: cosa voglio, quanto voglio spendere e sopratutto sono sicure per le aspettative  che pretendo dalle gomme? tutto infatti dipende dal tipo di vettura, dal tipo di copertone e soprattutto dalle attese del guidatore . Infatti la sicurezza non ha prezzo e la scelta di ogni  singolo pneumatico non è da ricercare tra la semplicistica premessa occidentale o orientale conta ben poco… ma va rapportata alle diverse variabili…Spesso il risparmio economico si traduce in una netta riduzione delle performance su strada, ma come abbiamo accennato prima non tutti i risparmi nascondono dalla scarsità dei materiali. Per sapere quali sono le migliori marche di pneumatici bisogna fare riferimento alla composizione e al disegno del battistrada. Dagli elementi come le scanalature, i rinforzi e le lame si può capire la reale validità del prodotto. Sono del resto dei parametri di valutazione date dalle organizzazioni internazionale impegnate nell’effettuare prove su strada e nell’assegnare i riconoscimenti, secondo verifiche molto rigide e punteggi estremamente precisi. Esiste una classifica dei 25 migliori brand secondo ” consumer reports (organizzazione americana non profit ed indipendente)”pubblicata da motorionline.

Affidabilità e utilizzi
La scelta delle gomme va fatta tra le misure che troviamo nel libretto di circolazione(elemento non facoltativo)libretto di circolazione dove trovare le misure delle gomme e sulle proprie esigenze di utilizzo.La durata nel tempo e la bassa resistenza al rotolamento costituiscono fattori necessari per comprendere la reale convenienza. La possibilità di non dover sostituire gli pneumatici per un lungo periodo tempo permette di ottenere benefici da considerare nel calcolo del prezzo. Se viaggiate spesso e percorrete tantissimi km per di più a velocità sostenuta è necessario avere una buona aderenza al terreno, per cui ci vogliono modelli al top della gamma e quindi più. Mentre se giri in città e usi vetture di bassa cilindrata per spostamenti limitati… hai vasta scelta di gomme a costo contenuto, proprio perché in termini di sicurezza ha necessità differenti.quindi concludo che: orientale o europea che sia, bisogna sapere cosa si vuole e  l’ uso che se ne vuole fare  e sopratutto  saper leggere lo pneumatico… oppure affidarsi  al proprio gommista di fiducia in base alla prestazioni che si vogliono, il prezzo e alle esigenze di ognuno di noi

                                                saper leggere lo pneumatico e la base delle tue scelte